venerdì 27 maggio 2011

Proesia Arcana

Se non fosse per quel neo
nero e peloso
ch'eccentrico si staglia
come pisana torre
s'un viso senza miracoli
quasi adorerei
l'aquilino naso
e non noterei i tuoi occhi
che già segnan l'una e venticinque

ecco vedi
s'è fatto tardi
devoandaredicorsaallaconferenzasullepartimolli
ci si vede





13: ma anche no

Nessun commento: