lunedì 19 dicembre 2011

Proesia Dicembrina

Candida la neve
leggiadra s'appoggia
su strade, su tetti, su alberi
su ignari passanti e
su veicoli posati:
e mo chi ritrova il proprio?


Nessun commento: