giovedì 29 dicembre 2011

Proesia Paziente

T'aspettavo
impaziente
t'aspettavo

Ogni giorno
ogni notte
imperterrito

Grande desiderio
vana speranza
d'un tuo arrivo

Poi m'avvisarono,
il sei non passa più
da via Schillaci


Nessun commento: