sabato 4 giugno 2011

Musica maestro!

Come dire, se fosse stato un supermercato sarebbe stata un'imperdibile offerta del tipo due per uno, e che offerta! Invece era il Carroponte di Sesto San Giovanni che proponeva una delle serate della festa Arci, peraltro ad ingresso gratuito, di cui mi sono riuscito a godere ben due gruppi: i Nema Problema Orkestar e i
Friser con il progetto "il fiore meraviglioso". Non saprei da che parte cominciare, quindi l'ordine con cui si sono esibiti, quindi per primi i Friser, una decina d'elementi sul palco, due cantanti, canzoni popolari, anarchiche, di resistenza. Dire che mi hanno coinvolto è dire poco, a fine concerto ho dovuto abbracciare la cantante per ringraziarla della sua voce e di ciò che hanno offerto. Da sottolineare il lavoro che stanno conducendo come "il fiore meraviglioso": ogni hanno un libro sulle memorie di un partigiano e cd di canti eseguiti da loro.
Poi i Nema Problema Orkestar con basso/batteria/chitarra a tenere il ritmo dietro sei ottoni: sanno tenere bene il palco e coinvolgere il pubblico. Verso la fine il frontman di cui non ricordo il nome (si chiama proprio così) è entrato con un trombone, e non so perché la cosa mi ha colpito, in positivo, credo per via della scena che fa lo strumento. Mi aspettavo uno spettacolo balcanico e coì è stato, il muro di fiati c'era e le voci no, il ritmo c'era e l'impatto visivo pure... Avevo anche pensato che potevano andare al festival di Guça... e che gran piacere per me scoprire che il 14 agosto saranno proprio lì a esibirsi!

Nel complesso la gente si divertiva e ballava, pure io, incredibile, io che pure son riuscito a commuovermi... Moventi e smuoventi!



Nessun commento: