domenica 23 ottobre 2011

Penetración Cósmica - Penetración Cósmica I

Space rock, kraut rock, ma da terre assolate come il il Messico. Non solo dalle fredde pianure e foreste teutoniche o dalle steppe cirilliche possono arrivare suoni che richiamano ambienti cosmici, spaziali e psichedelici. Alle volte anche da terre comunemente associate alla calura, alla terra torrida. Uno di quei casi in cui non sembra aver importanza l'ambiente fisico di provenienza. A sfatare alcuni che sembrano esser entrati a pieno titolo nei luoghi comuni. Nel caso dei Penetración Cósmica si sentono molto anche gli ambienti psichedelici, i viaggi riproposti sono sicuramente nello spazio, ma anche mentali. In alcuni momenti si era sicuri di essere spersi in una nebulosa, e poco dopo ci si ritrova a fare un dialogo fisico con il proprio cervello. E' forse dentro di esso che si è spostato il movimento, lo spazio. Le nebulose ci sono, eccome. Tutto sta a capire dove. Cielo e terra non sono distanti. Sono limitrofi. Sono uno dentro l'altro. Sono compenetrati. Ti trovi nello spazio, e lo spazio è dentro di te. Le nenie che ti hanno innalzato verso luoghi lontani anni luce ti hanno ben ancorato a terra. Ma il viaggio c'è stato. C'è. Nessuno ti chiede il biglietto. Si tratta sempre e comunque di musica rilasciata sotto licenza creative commons. Basta volerla ascoltare. E lasciare che ti entri nelle orecchie. Ti accompagnerà nota dopo nota, passo per passo. Le canzoni ci sono, volendo autoconclusive, non necessariamente da ascoltare come un unico racconto, e alla fine tanto di suite. L'avvio, il primo brano d'auto presentazione, è molto d'impatto, molto forte, quasi a voler smuovere l'ascoltatore / viaggiatore: tieniti pronto che la carrozza si sta muovendo. E poi ci si ritrova nello spazio. Quale? Ascoltando l'ep si capirà. Forse.
Da ascoltare, sicuramente.

Penetración Cósmica - "Penetración Cósmica I"
  1. Penetración Cósmica
  2. Síndrome del tercer dedo
  3. Raticidio
  4. Bambini Infernagli
  5. B-side
Anno: 2010
Provenienza: Messico
Netlabel: Nene Records
Download: Mediafire, Nene Records

Penetración Cósmica nel web:
Myspace

Articoli:
Head Heritage (UK)


Nessun commento: